Personaggi illustri nativi di Casteltermini


Giovanni Agostino De Cosmi (1726-1810)

Pedagogista di chiara fama e filosofo, imponente figura della cultura siciliana nel XVIII secolo. Ricoprì la carica di rettore dell’università di Catania; nel 1788 ricevette da Ferdinando di Borbone l’incarico di redigere il piano regolatore delle Scuole Normali dell’Isola. Diede un rilevante contributo all’innovazione del pensiero pedagogico illuministico europeo. continua>

_______________________________________________________________________________________________

Niccolò Cacciatore (1780-1841)

Astronomo, fu direttore del Regio Osservatorio Astronomico di Palermo. Insegnò astronomia nel capoluogo siciliano e fu socio della reale società astronomica di Londra. continua>

_______________________________________________________________________________________

Gaetano Di Giovanni (1831-1912)

Storico e folklorista per molti anni fu notaio a Casteltermini, ricercatore attento ed instancabile pubblicò numerose opere delle quali bisogna ricordare almeno le “Notizie Storiche su Casteltermini e suo territorio” (1869-1880) e “La vita e le opere di Giovanni Agostino De Cosmi” (1888) . collaboratore prediletto di Giuseppe Pitrè, raccolse numerosi canti e novelle popolari. continua>

_______________________________________________________________________________________________

Michele Caltagirone (detto Quarantino)  (1854-1928)

Artista e scultore.  Le sue opere, di incontestabile valore artistico, sono ancora oggi custodite in varie chiese della Sicilia e persino in America. La sua figura domina artisticamente la vita di Casteltermini per un periodo di oltre cinquant’anni. continua>

_____________________________________________________________________________________


Michelangelo Vaccaro  (1854-1937)

Politico e giurista italiano. Entrato nei ranghi dell’amministrazione giudiziaria nel 1881 , viene chiamato nel 1884  dal presidente del Consiglio Crispi  a ricoprire la carica di Segretario alla Presidenza. Successivamente, nel 1897, fu capo di gabinetto del ministro dell’Istruzione, Nicolò Gallo.continua>

_______________________________________________________________________________________________

Ignazio Sanfilippo (1857-1943)

Esploratore scientifico e Mineralogista. Condusse importanti missioni scientifiche in Africa per conto del Ministero, con l’incarico di eseguire studi minerari del sottosuolo della Libia, allora ultima regione dell’Africa non ancora controllata da potenze europee.continua>

_______________________________________________________________________________________________

Servo di Dio Antonino Petyx (1874-1935)

Figlio del barone Luigi Petyx, si trasferì in giovane età a Palermo. Conseguita la maturità, si iscrisse alla facoltà di Giurisprudenza dovendo però successivamente interrompere gli studi senza conseguire la laurea. Intorno al 1899 entra a far parte dell’Ordine Secolare Francescano iniziando una intensa attività sociale e religiosa. Si fa promotore di istituzioni sociali come il “segretariato dei poveri” e il “guardaroba per gli indigenti” continua>

_______________________________________________________________________________________________

Franco Catalano (1940-2000)

Attore di Teatro, Cinema e Tv. Lo ricordiamo in particolare nel film “Placido Rizzotto”,  nella fiction Rai “Amico mio”, nel celebre film  “Nuovo Cinema Paradiso” e poi ancora sul set di “Malena”, dove il regista Tornatore ha fatto di tutto per avere Catalano, ormai ammalato da un po’.  continua>

_______________________________________________________________________________________________

Enzo Di Pisa (1945-1978)

Dottore. Regista, Autore televisivo. Dopo aver mosso i primi passi nel mondo del teatro in Sicilia, si trasferisce a Roma dove inizia a collaborare con la sede di Rai Sicilia, occupandosi delle trasmissioni L’altosparlanteLa domenica del villaggioPerò che bella gita… ed altri. continua>