Il Festival

Il Festival ArtInMente nasce con l’idea di valorizzare i giovani talenti locali.

Nel 2009 l’associazione da vita al I° Festival Canoro Artinmente, realizzando il boom di iscritti e di pubblico.
Il festival è stato vinto dalla giovanissima Giorgia Mallia che è stata ben apprezzata da una giuria competente, formata da personaggi di grande rilievo artistico come la cantante lirica Giusy Severino e l’autore della famosa canzone “Andavo a cento all’ora” Toni Dori.

La seconda edizione del Festival ArtInMente arriva nel novembre del 2010, questa volta nell’elegante Teatro Enzo Di Pisa di Casteltermini, dove una giuria di esperti provenienti da varie parti della Sicilia (Palermo, Caltanissetta, Agrigento) ha decretato il vincitore del secondo festival: Sara Nobile, che, grazie ad una collaborazione con la DeMa Spettacoli di Biagio De Martino, parteciperà direttamente alla trasmissione  ”In…Canto” in onda sulle reti di TRM,TVA, ODEON TV e altri emittenti regionali. Particolarità dello spettacolo è stata quella di incastrare ai momenti di  canto vari  divertenti spezzoni di comicità e di danza.

La Terza edizione del Festival ritorna in Piazza Duomo nell’estate 2011. Grandissimo successo di pubblico e dei partecipanti che hanno esternato il loro talento tra uno sketch comico e un’altro. Spazio anche per la danza con  i ragazzi della DanzArte, che hanno arricchito lo show con meravigliose coreografie, e alla cultura con la partecipazione straordinaria del “Corteo Storico Principi Termini e Ferreri”. Vince il festival Simona Pino. Secondo posto invece per Ylenia Infantino, terzo per Michela Genovese.

Il IV FESTIVAL ARTINMENTE si concretizza il 25 agosto del 2012, chiudendo il cartellone degli spettacoli estivi castelterminesi. Un’edizione nuova e fresca che ha visto ancora una volta una numerosa partecipazione di pubblico e di concorrenti. A presentare Luana Cau, affiancata dal giovane Federico Spoto e dalla “sue” ragazze. Vince il festival Giorgia Mallia (già vincitrice dell’edizione 2009), seguita da Domenico Di Maria e Ylenia Infantino, che si aggiudica ancora una volta il podio. Novità di quest’anno è stata sicuramente l’introduzione del TELEVOTO via SMS. Il pubblico così ha avuto un suo peso nel valutare i concorrenti, integrando il giudizio della giuria di qualità formata come al solito da maestri ed esperti di canto,musica e spettacolo. Preziosa ancora una volta la collaborazione dell’Associazione DanzArte e quella del cantante siciliano Totò Gueli. Spazio anche per due giovani musicisti locali che hanno portato un piacevole medley musicale: si tratta di Vincenzo Spoto e Vincenzo Faraone, studenti e appassionati di sax. Ospiti d’eccezione di questa edizione iLADATURA di Marianopoli, guidati dal Maestro Emanuele Anzalone. Il gruppo polivocale un mese prima era stato al cospetto del Maestro Muti per il “concerto internazionale della fraternità”.